Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.

[News dal Cipra] Giornata di studio e conversazione

[News dal Cipra] Giornata di studio e conversazione

 
  cipra logo web  
     
  Newsletter n°22 - 25 Agosto 2019  
 
 

Cari soci,
finalmente il Cipra riparte, dopo un lungo e intenso periodo di dialogo interno.

Troverete il sito rinnovato nella veste e nei contenuti e sabato 11 Aprile avrete la possibilità di incontrare il coordinamento e di riprendere il discorso cominciato ormai due anni fa, partecipando a “Giornata di studio e conversazione Cipra: I percorsi della cura di sé, dialoghi ed intrecci in divenire”. Per informazioni e partecipare potete scaricare qui la locandina.

Stiamo cercando di mettere a fuoco, sempre meglio, la nostra mission, in un contesto in continua trasformazione.
Il Cipra non è un'associazione di categoria, non è una scuola di formazione, non è un luogo dove si può approdare per avere dei riconoscimenti. È un'associazione culturale, che vuole incontrare i professionisti che lavorano con le persone, a partire da ruoli differenti, e che sono alla ricerca continua di confronti e di scambi.
Il Cipra è un crocevia d’incontri e di riflessioni, è un luogo dove condividere i progressi del nostro lavoro, le nostre scoperte, le nostre impasse e far conoscere ciò che facciamo; un luogo dove vogliamo correre il rischio di raccontare e di raccontarci.
Il mondo della relazione d'aiuto è un mondo vastissimo, che raccoglie tecniche e metodi variegati, ma che spesso incontra, a causa dell'organizzazione delle cure e della formazione, in Italia, molti ostacoli allo scambio e alla condivisione.
Da una parte c'è il mondo della medicina e della psicologia (sempre più medicalizzata, purtroppo), dall'altra c'è l'immensa costellazione delle cure del corpo, i massaggi, le cure estetiche, e trasversalmente a questi mondi ci sono i percorsi filosofici e sapienziali, le meditazioni, i percorsi di conoscenza e cura di sé, che oggi intersecano anche le nuove utopie legate all'ambiente, al ”km zero”, alle reti dal basso, al risparmio energetico e alle economie della decrescita.
Si tratta di mondi all'apparenza molto lontani, cui l'Accademia e le scuole di formazione più ortodosse, guardano a volte con sufficienza o con sospetto.
La filosofia del Cipra, la mission del Cipra, è quella di interrogare, invece, questa complessità, correndo il rischio che è insito in ogni esplorazione e in ogni progetto che non intenda retrocedere davanti alle sfide del nuovo e del non conosciuto.

Nel Cipra, trovano posto dunque le esperienze e i percorsi dei soci e a partire da queste si parte per un viaggio che possa trasformare i conflitti in annodamenti, le differenze in risorse.
L'ambizione è anche quella di farsi promotori di un cambiamento nell'organizzazione delle professioni d'aiuto, che, anche a livello politico e legislativo, promuova il superamento di logiche corporative, fondate sulla divisione artificiale di saperi e pratiche e che rischia di ostacolare la libera circolazione delle esperienze e il progresso stresso delle scienze e delle arti che riguardano il benessere, la cura di sé, arti e scienze che non possono prescindere da una presa di posizione e da un impegno etico e politico. Relazione d'aiuto presuppone circolarità, condivisione, autenticità, ascolto, rispetto dell'altro, cessione reciproca di competenze e saperi, consapevolezza della reciproca interdipendenza, ma anche onestà, responsabilità e rigore nel presentare le proprie competenze, che pure sono sempre in divenire.
Per questo, la giornata di studio che precederà l'assemblea, sarà dedicata alla condivisione di esperienze e percorsi di alcuni soci.

Gli impegni associativi ci portano anche a collaborare e a dire la nostra, prendendo posizione nella dialettica fra associazionismo e corporativismo. Per questo vi invitiamo a seguire i lavori del congresso di AssoCounseling, dove il Cipra sarà ampiamente rappresentato.
Parleranno, alla tavola rotonda sul futuro del counseling in Italia, sabato 28 Marzo, diversi soci: Anna Barracco, Tullio Carere Comes, Giovanni Turra, Rolando Ciofi. Prenderanno parte al Convegno, come relatori, in alti momenti, anche altri membri del Cipra. Lo stile Cipra sarà, anche in quel contesto, quello di cercare soluzioni costruttive, innovative, rispettose delle diverse posizioni in gioco.
La partecipazione alla tavola rotonda è stata preceduta da un ampio dibattito, sulla ML “relazionediaiuto”, dibattito intenso, che speriamo coinvolgerà nel tempo anche i referenti delle istituzioni ordinistiche.
Lo stile dialogico è quello che vorremmo diventasse vincente.
Vi aspettiamo dunque alla giornata di studio…

A presto!

Anna Barracco
Presidente Cipra

 
     
  Si ricorda che sabato 11 aprile alle 13 si terrà anche l’Assemblea dei soci Cipra.
Invitiamo tutti gli interessati a rinnovare la quota associativa per il 2015 collegandosi alla pagina Rinnova.
Chi invece è interessato ad associarsi per la prima volta può trovare tutte le indicazioni necessarie nella pagina Iscriviti.
 
     
 

L'approfondimento del mese

La disabilità che è in noi di Laura Simeoni

Disabilità e ambiguità

Vi introduco a questo grande tema riportando parte di un articolo scritto da Francesca Rigotti ed apparso recentemente  su  “Il  Manifesto”:
“L’attuale  società  si  pone  in  maniera  positiva  nei  confronti  delle  persone  disabili  e  allo  stesso   tempo cerca di evitare la disabilità stessa. Sono i due fenomeni interdipendenti? C'è un legame tra l'accettazione delle persone con handicap da una parte e dall'altra le tecniche di diagnosi prenatale che in molti casi individuano con forte anticipo malattie e deformazioni del feto, indirizzando all'aborto terapeutico?


Leggi tutto

 
     
 

Giornata di studio e conversazione Cipra

 giornata aprile cipra

 
     
 

Articoli

La cura originaria di Tullio Carere-Comes

La scienza ai tempi della crisi di Massimo Soldati

 
     
 

Prossimi eventi

Le relazioni che nutrono - Milano, 28/29 marzo 2015

I percorsi della cura di sé - Milano, 11 aprile 2015

 
     
--
- www.cipraweb.it | Contact message
--