Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.

Facebook

Newsletter primavera - pasqua 2019

 
 

 
Inizio messaggio inoltrato:

Da: Cecilia Edelstein < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >
Oggetto: [cipra-soci] NL primavera 2019 CIPRA
Data: 17 aprile 2019 17:46:06 CEST
A: "santi.lagana via cipra-soci" < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >


Cari soci del CIPRA,
 
come preannunciato vi mando un aggiornamento delle nostre attività dell’ultimo mese.
 
Giornata di studio del 22 marzo:
 
Il 22 marzo scorso si è tenuta la giornata di studio promossa da noi insieme al CROAS Lombardia - Consiglio Regionale Ordine degli Assistenti Sociali della Lombardia e a CO.ME.TE. Bergamo-Brescia - Consulenza, Mediazione, Terapia, un’associazione culturale nazionale che ha, tra le tante sedi, quella di Bergamo-Brescia (www.comete-nazionale.it). 
 
La giornata, intitolata “Equipe interdisciplinari. Un ponte possibile fra i diversi ambiti e settori d’intervento”, si svolgeva anche all’interno delle iniziative programmate per il World Social Work Day del 19 marzo 2019 e intendeva essere un’occasione di riflessione sul valore delle équipe multi e interdisciplinari, di condivisione di valide pratiche professionali nel campo della relazione d’aiuto. La sua peculiarità stava nel tentativo di unire sia ambiti d’intervento (sociale, assistenziale, educativo, legale, sanitario) sia settori (pubblico, privato sociale, privato). 
 
La collaborazione inedita per noi con il CROAS è stata più che soddisfacente e come frutto abbiamo finalmente nuovi soci assistenti sociali, una figura che all’interno del CIPRA mancava. Su questo fronte speriamo di poter incrementare tale collaborazione e di poter valorizzare questa figura che spesso si trova a lavorare all’interno di équipe multidisciplinari.
 
Come spero abbiate visto dalle mail inviate con le foto dell’evento, la giornata è stata molto partecipata e nel pubblico c’erano un po’ tutte le figure professionali che accogliamo nel CIPRA. Da questo punto di vista certamente un grande successo.
 
L’ulteriore obiettivo iniziale era quello di dialogare con figure amministrative e dirigenziali del settore pubblico, che erano state invitate e inizialmente avevano confermato la loro presenza. All’ultimo, l’assessore alle politiche sociali ha dovuto andare a Salonicco e ha inviato una collaboratrice che, dopo i saluti, è andata via scusandosi. Con la partecipazione di tutte le associazioni di categoria invitate (AICCeF (Associazione Italiana Consulenti Coniugali e Familiari), AIMS (Associazione Internazionale Mediatori Sistemici), AssoCounseling) e dell’AIAF (Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori), dopo una mattina e un pomeriggio densi di relazioni molto interessanti, si è tenuta in chiusura una tavola rotonda moderata da Mauro Cecchetto, nostro segretario generale come rappresentante del CIPRA e da Ester Paltrinieri, segretario CROAS con alcune figure assenti: la rappresentanza del Comune di Brescia, quella dell’ASST e infine quella dell’OPL. Una mancanza che ci ha fatto riflettere.
Di fatto, gli psicologi, non pochi nel pubblico, non erano rappresentati. Una mancanza su cui non solo dobbiamo riflettere, non solo legata alla situazione strettamente politico professionale con la presenza di associazioni di categoria di professioni non ancora regolamentate, ma probabilmente “frutto” della Legge Lorenzin. Questa tematica verrà sicuramente affrontata nella prossima giornata di studio programmata per ottobre a Parma (vedi sotto: programmazione).
 
Sono stati pubblicati nel canale YouTube del CIPRA alcuni spezzoni di video della giornata (in particolare della tavola rotonda):
 
Al termine della giornata, abbiamo svolto l’assemblea ordinaria annua dei soci dove dopo aver approvato i bilanci consuntivo e preventivo, c’è stata la relazione delle attività svolte dal CIPRA durante il 2018. Si è anche parlato del senso che hanno queste attività, del filo conduttore e delle prospettive future. In una mail separata riceverete un breve resoconto dell’assemblea e nel sito verrà pubblicato il verbale.
 
-----------------------------------------
 
Presentazione del libro del CIPRA: Le diverse professioni nella relazione d’aiuto. Un movimento emergente.
Si è tenuta la serata del 28 marzo presso la Libreria Popolare di via Tadino di Milano la prima presentazione del libro con la presenza di poche persone, anche se alcune sconosciute, altre diventate nuove socie; il dibattito ci ha riempito di entusiasmo. Vorremmo avere più occasioni… (ci sono già, guardate sotto in “programmazione”).
 
Tra la giornata di studio, dove abbiamo venduto tutte le copie acquistate per l’evento, e la presentazione, dove addirittura le copie portate non bastavano, stiamo riscontrando un rimando più che positivo sullo spessore del materiale contenuto nel libro.
 
----------------------------------------
 
Laboratori narrativi tra avvocati e mediatori
 
Il 5 aprile presso la sede del CIPRA, in collaborazione con Shinui, si è tenuto il terzo laboratorio fra avvocati e mediatori promosso dalla nostra socia Mara Mazzara. I laboratori vertono su diverse tematiche: Pratica Collaborativa - Mediazione Familiare: differenze, somiglianze; la cultura della mediazione in ambito legale; il vissuto degli avvocati attorno al tema dei conflitti familiari; i pregiudizi reciproci degli avvocati verso i mediatori e dei mediatori verso gli avvocati. 
Le discussioni sono anche attorno all’esposizione di un caso che viene dibattuto.
Ci accomuna, tutti, il desiderio di costruire una cultura differente attorno al diritto di famiglia, dove il focus sia più sulla relazione d’aiuto che sulla difesa (e, di conseguenza, sull’attacco).
L’obiettivo è quello di costruire un nucleo di avvocati che sostengano la pratica della mediazione familiare e appoggino quella “cultura” differente e innovativa a favore del benessere di tutti, in primis dei professionisti.
 
---------------------------------------
Echi del convegno internazionale sulla Legge Basaglia di novembre scorso: “Una follia italiana. La legge Basaglia compie 40 anni”.
 
E’ uscita la pubblicazione contenente la mattina storica, che si è tenuta in apertura del suddetto convegno. Si tratta del numero1/2019 della rivista Psicoterapia e Scienze Umane, con la pubblicazione integrale della tavola rotonda intitolata: “La Legge 180. Le diverse anime del movimento anti-istituzionale: un bilancio”. Oltre all’editoriale di Pier Francesco Galli e a un suo contributo sulla psichiatria odierna nei servizi, il fascicolo, di 202 pagine, contiene altro materiale, molto interessante per noi, tra cui un articolo in cui vengono esposte le linee guida USA del counseling per le persone LGBT.
 
Per aquistare il numero bisogna contattare l’editore via Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
oppure per tel. al numero: 02-28371456. 
Costo: 22,50€
 
Infine, chi desidera abbonarsi alla rivista, come soci CIPRA abbiamo ottenuto grazie a Paolo Migone uno sconto speciale (anziché 79,00€, il costo è di 55,00€). Chi fosse interessato può contattare Paolo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
 
Video:
 
Vi ricordo che nel nostro sito trovate il link al canale YouTube di Psicoterapia e Scienze Umane dove in 4 distinti spezzoni di video viene riprodotta l’intera mattina di apertura del convegno di novembre scorso sulla Legge Basaglia.
 
Sempre nel sito trovate il link al nuovo canale YouTube del CIPRA dove abbiamo inserito il materiale della tavola rotonda sulla salute mentale nel mondo, tenutasi la mattina di sabato 17 novembre, con l’intera riproduzione di tutte le relazioni, distinta in tre spezzoni di film; separatamente abbiamo postato il materiale artistico di Claudio Gallone che ha aperto la mattina. Il suo è un documento sulla Sierra Leone e l’Afghanistan: “Memorie fotografiche. Uno sguardo altrove”. 
 
---------------------------------------
 
In programmazione:
 
Due altre presentazioni del libro del CIPRA sono già programmate: 
- la prima la sta organizzando la nostra socia, Tiziana Mantovani, all’Università di Verona, con data da definire ma sicuramente dopo la ripresa estiva; ci vedrà in una presentazione del Dipartimento di Sociologia, con studenti di Scienze Sociali, Scienze dell’Educazione, di Psicologia e del Master in Mediazione Familiare; 
- la seconda, organizzata dalla nostra Anna Barracco, alla Casa della Psicologia, a Milano, in Piazza Castello 2, si terrà il martedì 3 dicembre alle ore 21.00.
Arriveranno locandine per diffusione. Vi aspettiamo!!
 
Il 18 ottobre a Parma si terrà la seconda giornata di studio del 2019 sul tema dell’interdisciplinarità. 
Su questa giornata, a breve vi manderemo materiale più dettagliato.
 
E’ in programma (e quasi completata) la pubblicazione della tavola rotonda estera del convegno di novembre scorso: “Sguardi reciproci sulla Legge 180: istituzionalizzazione/deistituzionalizzazione in Europa e nel mondo”.
E’ altresì in programmazione la pubblicazione degli atti della giornata del 22 marzo scorso, pubblicazione in collaborazione con il CROAS Lombardia.
 
Stiamo individuando dei referenti per le varie professioni presenti nel CIPRA, in modo da costruire reti, una nuova modalità di accoglienza, aggregazione e diffusione.
 
Infine, un progetto europeo sul tema della salute mentale dei giovani adulti sta per essere presentato a fine aprile. Su questo fronte arriveranno notizie e vi terremo informati!
 
La Newsletter di Pasqua non è esaustiva. Ma prima di Pasqua non parliamo di politica professionale, lo lasciamo per il mese di maggio. Ora festeggiamo: il 25 aprile, il primo maggio, poi ci rimetteremo all’opera.
 

Ultimo: 

Qualche socio ci ha chiesto la possibilità di inserire il logo del CIPRA nel proprio biglietto da visita, qualche altro socio, ormai da qualche mese, aveva proposto di inserire nel nostro sito il logo dell’ente associato al CIPRA (ovviamente in un’ottica di reciprocità). Il Direttivo del CIPRA desidera venire incontro a queste richieste e, per quanto riguarda la seconda, ci dispiace che i tempi si protraggano, ma l’inserimento nel sito ha portato a ulteriori idee e richieste che speriamo di risolvere a breve. Per quanto riguarda invece la prima richiesta, pervenuta da poco, il Direttivo intende discuterne nella prossima riunione per vedere come affrontare alcune questioni, come ad esempio in che modo poter monitorare l’inserimento del logo da parte di chi non rinnova l’associazione. Presi dallo svolgimento di tutte queste attività, insieme alla riforma del Terzo Settore, che stiamo studiando e di cui vi terremo aggiornati, speriamo entro l’estate di riuscire a rispondere a tutti i quesiti rimasti in sospeso.

 
Con un augurio sincero di serena Pasqua, 
vi mandiamo uno a uno un abbraccio!
 
Per l’intero direttivo,
Cécile Edelstein

StampaEmail

News approfondimenti

Prossimi Eventi

Nessun evento
Copyright © 2020 Coordinamento Italiano Professionisti della Relazione d'Aiuto. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.